Una macchina trasforma la pastica in petrolio

Grazie alla Blest, una azienda giapponese, è possibile trasformare la plastica in petrolio, da cui essa stessa deriva. L’azienda ha infatti messo appunto uno strumento che è in grado di ricavare da un chilogrammo di plastica ed un Kw di elettricità circa 1 litro di olio combustibile. Questo una volta raffinato restituisce gasolio e benzina. La Blest ha diffuso un … Continua a leggere

UE, arriva il deposito unico di scorie radioattive

Prende sempre più corpo la possibilità di realizzare in europa un centro unico per lo stoccaggio delle scorie radioattive prodotte dalle centrali nucleari a fissione. E’ quanto emerge dal congresso di Erice dovesi discute sulle Emergenze planetarie, allo scopo di garantire la sicurezza nella gestione delle scorie. La realizzazione di un unico centro di stoccaggio europeo permetterebbe di risparmiare sui … Continua a leggere

A Villa Borghese con l’eco riscio’ a pedalata assistita

E’ partita in questi giorni a Villa Borghese a Roma una interessante iniziativa che consente di effettuare una passeggiata nel parco a bordo di un riscio’ a pedalata assistita. Per il momento i riscio’ a pedalata assistita sono tre, il loro utilizzo a Villa Borghese è gratuito fino a settembre, e vanno ad affiancarsi a quelli già attivi in altre … Continua a leggere

La PA sceglie il car sharing e dice addio alle auto blu

Il costo delle auto blu in Italia diventa sempre più insostenibile per la Pubblica Amministrazione che ha deciso di effettuare dei tagli netti. La soluzione arriva dall’adozione del car-sharing anche per la PA, in questo modo la stessa auto sarà condivisa tra diverse amministrazioni. Il risparmio auspicato da tale decisione è di ben 2 miliardi di euro in 3 anni. … Continua a leggere

Gli italiani scelgono l’ecovacanza in treno

Giorni di esodo e di vacanze, ma gli italiani come sempre stupiscono e per l’estate 2010 scelgono le ecovacanze in treno. Sono infatti ben 2.000.000 le persone che hanno scelto di lasciare l’auto a casa, una decisione che favorisce l’attimento delle emissioni di Co2. Basti infatti pensare che un viaggio in treno da Milano e Napoli permette di risparmiare ben … Continua a leggere

Anche il gelato diventa Green

Italiani grandi consumatori di gelato, ma l’estate 2010 sarà ricordata soprattutto per coni, coppe e coppette dal look eco-sostenibili. Sono infatti già diversi i produttori che hanno deciso di immettere sul mercato gelati, artigianali o confezionati, con un packaging meno pesante che riduce le emissioni di CO2. Insomma il gelato diventa Green e non inquina. Ma non è finita, una … Continua a leggere

HyDro-Power, energia elettrica dagli scarichi di casa

Ricavare elenergia elettrica dallo sciacquone o dall’acqua della doccia e del lavandino? Anche se sembra fanta Green da oggi è possibile grazie ad HyDro-Power, che trasforma le acque reflue di casa in vera energia che può essere utilizzata per illuminare casa e accendere gli elettrodomestici. L’idea, da applicare ai condimini, è venuta ad uno studente inglese che ha progettato HyDro-Power, … Continua a leggere

Dalle alghe la bioelettricità verde

Anche se in misura davvero minima, un recente studio ha dimostrato che è possibile ricavare elettricità dalle alghe. Questo è possibile grazie alla capità di alcuni scenziati di destinare gli elettroni, che di solito producono zucchero, alla produzione di piccole quantità di elettricità incanalandoli in un filo. Il risultato è la produzione di energia senza rilascio di carbonio in atmosfera, … Continua a leggere

BikeMi, la fase 2 non decolla

Ancora problemi per la fase 2 di BikeMi che prevedeva un orario prolungato e l’installazione di 100 nuove stazioni entro l’estate è seriamente a rischio . Proprio nei giorni scorsi il Comune di Milano e ATM hanno firmato un accordo, che potrebbe essere approvato nel consiglio comunale del 9 lugliom 2010 e che dovrebbe dare il via all’estensione delle nuove piazzole del … Continua a leggere

Dall’Onu operazione viaggi puliti

“Meno aerei, più teleconferenze” è questo il motto con il quale l’Onu lancia l’operazione viaggi puliti, un’iniziativa che ha lo scopo di abbattere le emissioni prodotte dall’organizzaizone. Si stima infatti che i soli rappresentanti dell’Onu, giornalmente a causa dei loro impegni facciano spostamenti per 1,3 milioni di Km con conseguente immissioni di CO2. Adesso grazie al Sustainable Travel in the … Continua a leggere