Le balene puliscono gli oceani

Secondo un recente studio di un gruppo di ricercatori australiani le feci delle balene sono in grado di rimediare parzialmente all’inquinamento marino e di rallentare il riscaldamento globale. L’aumento del numero delle balene aumenterebbe quindi la capacità di assorbimento del CO2 da parte degli oceani. Lo studio sottolinea inoltre come nel secolo scorso, prima che dell’inizio del commercio delle balene, … Continua a leggere

Dai vulcani fertilizzante per gli oceani

La violenta eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajökul, che tanti disagi ha creato agli aereoporti non è stata vana. Secondo uno studio californiano infatti tale eruzione avrà effetti positivi sull’ambiente rafforzando l’ecosistema dei mari, favorendo il rilascio di ossigeno e l’assorbimento di CO2. Attualmente il 30% dei nostri oceani è povero di ferro, ma questa sostanza è presente in abbondanza nella … Continua a leggere

Carta igienica, alberi nello sciacquone

Da un recente studio del WorldWatch Institute si stima che ogni giorno l’equivalente di 270.000 alberi finisce all’interno dei nostri wc o nelle discariche, ed il 10% è rappresentato da carta igienica. In alcune zone del mondo, ad esempio in America, la percentuale di carta igienica non riciclata raggiunge anche il 40%. Ad incidere su questo dato è soprattuto il … Continua a leggere

Porta la sporta 2010, settimana contro i sacchetti di plastica

Un sacchetto di plastica può durare anche cento anni, ecco perchè è importante metterli al bando in considerazione anche del fatto che nelle nostre abitudini vengono usati solo per pochi istanti. Per sensibilizzare le persone all’utilizzo di sacchetti biodegradabili dal 17 al 24 aprile parte la settiman di “Porta la sporta” a cui aderiscono le principali catene di distribuzione. Gli … Continua a leggere

Amsterdam città a idrogeno

Amsterdam si conferma capitale verde e propone l’eco-vacanza grazie alla crociera sui canali a impatto zero grazie alle barche a idrogeno. Ad aprile infatti ad Amsterdam entrerà in servizio il Nemo H2, un battello di linea a propulsione a idrogeno che farà 150 viaggi al giorno tra i canali. Il costo del biglietto del battello a idrogeno sarà di soli … Continua a leggere

Da e-Cart il carrello che genera energia elettrica

Importante e curiosa notività firmata e-Cart che propone uno speciale carrello della spesa con rotelle in grado di trasformare l’energia cinetica in elettricità. L’energia elettrica prodotta dal carello e-Cart viene immagazzinata nei collettori posizionati sul carrello che viene prelevata e collocata in accumulatori più capienti quando i carrelli vengono riposti nelle tradizionali colonne. L’energia elettrica prodotta dai carelli e-Cart viene … Continua a leggere

A Pisa eco-ospedale riscaldato con giacimento geotermico

A Pisa sorgerà il primo eco-ospedale italiano riscaldato interamente grazie al giacimento geotermico di acqua a cinquanta gradi di temperatura collocato a seicento metri di profondità. A beneficiare di questo giacimento geotermico sarà il grande nosocomio di Cisanello di Pisa grazie ad una ricerca congiunta di Cnr ed Enel, con il quale sarà possibile fruttare il bacino senza alterarne la … Continua a leggere

Produzione energie rinnovabili, Italia bocciata

In tema di energie rinnovabili, l’UE ha comunicato di aver “rimandato” quattro paesi tra cui l’Italia per il mancato raggiungimento dell’obiettivo di raggiungere il 20% del consumo di energia da fonti rinnnovabili. Oltre all’Italia hanno ricevuto lo stop anche anche Belgio, Danimarca e Malta mentre tra i paesi più efficienti Germania, Polonia, Bulgaria, Spagna, Slovacchia e Svezia. Teoricamente l’Italia per … Continua a leggere

Geotermia a bassa entalpia, il futuro edile

Avanza la bioedilizia che a Follonica, Toscana, costruisce gli edifici di edilizia economica che sfrutta la geotermia a bassa entalpia. In questo modo grazie all’energia catturata dalle viscere della terra viene utilizzata per riscaldare d’inverno e raffreddare d’estate le mura realizzate con la paglia, vetri energetici, impianti fotovoltaici, pannelli solari, mini impianti eolici. Sono queste le case del futuro totalmente … Continua a leggere

Ecoincentivi auto ed elettrodomestici 2010, presto il decreto

Salvo improbabili colpi di scena i nuovi ecoincentivi per il 2010, dovrebbero essere varati entro il mese di gennaio. Il decreto, riguardarà sia gli ecoincentivi per le auto che per gli elettrodomestici. Per gli ecoincentivi alle auto questi dovrebbero riguardare quelle alimentate a Gpl, metano, elettriche e quelle ibride. Per quanto riguarda invece gli elettrodomestici, gli ecoincentivi saranno applicabili a … Continua a leggere