Dalle alghe la bioelettricità verde

alghe.jpgAnche se in misura davvero minima, un recente studio ha dimostrato che è possibile ricavare elettricità dalle alghe. Questo è possibile grazie alla capità di alcuni scenziati di destinare gli elettroni, che di solito producono zucchero, alla produzione di piccole quantità di elettricità incanalandoli in un filo. Il risultato è la produzione di energia senza rilascio di carbonio in atmosfera, in assoluto una delle fonti più pulite che possa esistere. Viste le esigue quantità di energia ricavabili, ci si chiede se è economicamente conveniente ricavare elettricità dalle alghe. Una valida soluzione potrebbe essere quella di allungare la vita delle cellule, attualmente muoiono dopo solo un’ora, e utilizzare piante con cloroplasti più grandi che consentano di catturare più elettroni. Una bella sfida, in caso di successo avremmo vera elettricità ad impazzo zero

Dalle alghe la bioelettricità verdeultima modifica: 2010-07-27T12:00:00+02:00da greeneconomy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento