BikeMi, la fase 2 non decolla

bici-bikemi.jpgAncora problemi per la fase 2 di BikeMi che prevedeva un orario prolungato e l’installazione di 100 nuove stazioni entro l’estate è seriamente a rischio . Proprio nei giorni scorsi il Comune di Milano e ATM hanno firmato un accordo, che potrebbe essere approvato nel consiglio comunale del 9 lugliom 2010 e che dovrebbe dare il via all’estensione delle nuove piazzole del bike sharing. In base allo stanziamento del comune si prevede che si possano installare solo 45 nuove stazioni di BikeMi per un totale di 1.000 biciclette, ancora lontanio dagli annunci trionfalistici dei emsi scorsi. La prima stazione del BikeMi dovrebbe sorgere nei pressi del nuovo palazzo della Regione, in Via Melchiorre Gioia. Intanto Clear channel, la ditta che cura l’installazione, fa sapere che visti i tempi stretti con le ferie di Agosto che incombono nella migliore delle ipotesi le nuove stazioni non ci saranno prima di dicembre 2010. Nonostante le difficoltà dettate dai politici, il BikeMi piace alla gente, sono infatti circa 40 le aziende private che hanno interpellato Clear channel per poter ottenere le stazioni nei loro pressi per poter poi comprare gli abbonamenti. tra questi anche il consolato USA.

BikeMi, la fase 2 non decollaultima modifica: 2010-07-05T10:20:00+02:00da greeneconomy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento