Dall’Onu operazione viaggi puliti

aereo.jpg“Meno aerei, più teleconferenze” è questo il motto con il quale l’Onu lancia l’operazione viaggi puliti, un’iniziativa che ha lo scopo di abbattere le emissioni prodotte dall’organizzaizone. Si stima infatti che i soli rappresentanti dell’Onu, giornalmente a causa dei loro impegni facciano spostamenti per 1,3 milioni di Km con conseguente immissioni di CO2. Adesso grazie al Sustainable Travel in the United Nations, una sorta di guida al viaggio sostenibile, si vuole creare una gestione degli spostamenti che sia amica dell’ambiente. Al momento, i viaggi delle Nazioni Unite pesano per il 49% sul totale annuo prodotto dalla stessa ecco quindi l’idea di dare più spazio alle teleconferenze riducendo il numero dei viaggi, ma non solo. Il progetto Sustainable Travel in the United Nations si pone come ulteriore obiettivo quelli di effettuare investimenti necessari a pareggiare le emissioni di gas serra prodotte, attraverso la sovvenzione  di progetti che intendono sviluppare energie da fonti rinnovabili, l’ottimizzazione energetica e la piantagione di alberi.

Dall’Onu operazione viaggi pulitiultima modifica: 2010-06-16T18:09:03+02:00da greeneconomy
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Dall’Onu operazione viaggi puliti

Lascia un commento