Dai vulcani fertilizzante per gli oceani

vulcano.jpgLa violenta eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajökul, che tanti disagi ha creato agli aereoporti non è stata vana. Secondo uno studio californiano infatti tale eruzione avrà effetti positivi sull’ambiente rafforzando l’ecosistema dei mari, favorendo il rilascio di ossigeno e l’assorbimento di CO2. Attualmente il 30% dei nostri oceani è povero di ferro, ma questa sostanza è presente in abbondanza nella polvere del vulcano Eyjafjallajökul. Quando, nei prossimi anni, la polvere si sarà dopositata completamente su terra e mari iniziareà la sua azione “fertilizzante”. Gli ecosistemi marini si rigeneranno grazie all’incremento di fitoplancton, il plancton vegetale, che farà aumentare la quantità di cibo nel mare e favorità il rilascio di ossigeno e l’assorbimento di CO2. Ovviamente non tutti gli effetti saranno positivi, infatti secondo alcuni studiosi se le polveri avranno quantità e soprattutto energia termica tale da “bucare” la tropopausa e finire nella stratosfera, potrebbero restare lì anche anni e determinare cambiamenti climatici significativi.

Dai vulcani fertilizzante per gli oceaniultima modifica: 2010-05-03T09:40:00+02:00da greeneconomy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento