Arriva il cibo a chilometri zero

cibo-chilimetri-zero.jpg

Via libera dall’UE per la legge sui cibi a chilometri zero, varata dalla regione Veneto e sostenuta dalla Coldiretti. Con il cibo a chilometri zero, per la prima volta in Italia, sarà possibile agevolare l’uso di prodotti locali evitando quindi la percorrenza di lunghe distanze con mezzi spesso altamente inquinanti. Basti pensare che in Italia ben l’86% dei trasporti avviene su gomma  e i costi della logistica pesano per un terzo sui costi della sola frutta e verdura. Le caratteristiche del cibo a chilometri zero saranno: stagionalità, sostenibilità ambientale, qualità organolettiche e legami con la trdizione culinaria del posto. Adesso c’è da augurarsi che altre regioni seguano l’esempaio della Regione Veneto, in questo modo oltre ad un risparmio sostanziale per la famglie, si passerebbe alla reale promozione dei prodotti locali.

 

Arriva il cibo a chilometri zeroultima modifica: 2010-01-14T14:00:00+01:00da greeneconomy
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Arriva il cibo a chilometri zero

Lascia un commento